Il Ladro Di Passi Opera Completa Duemila Chilometri A Piedi Nei Cammini Di Santiago Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Il ladro di passi. Opera completa
Author: Nicola Soloni
Publisher: Nicola Soloni
ISBN:
Pages:
Year: 2016-11-07
View: 1190
Read: 757
L'opera completa raccoglie i diari dei cammini Francés, de la Plata e Primitivo, fino ad oggi in tre volumi distinti. Rubo passi. Proprio così, passi. Li sottraggo a chi arriva a casa tardi la sera e non vede l’ora di sdraiarsi sulla poltrona del soggiorno per imbambolarsi davanti al televisore. A chi utilizza l’automobile per qualsiasi spostamento, specie breve, e magari non si preoccupa di un parcheggio in doppia fila pur di evitare l’inutile fatica di un metro in più a piedi. Rubo a quelli che rimangono a letto l’intera domenica a smaltire una sbronza solenne, a quelli che scambiano volentieri la lampada abbronzante con una passeggiata all’aperto o che salgono sui monti soltanto per riempirsi lo stomaco nel ristorante vicino alla statale. Aspetto l’attimo propizio, mi avvento come un falco e li ghermisco, in un batter di ciglia. Li raccolgo, ordinati, sulla mensola della cantina, uno sopra l’altro. Quando raggiungono una cifra importante inizio i preparativi. Trovo una guida studio le tappe programmo il viaggio. Ci vogliono almeno due anni per racimolarne la quantità necessaria. Dell’ordine di un milione. Un’attesa lunga, infinita, che culmina in uno scoppio di felicità incontenibile. Il momento è arrivato. Lo zaino è pronto. Si parte. Dal 2006 al 2010 sono stato per tre volte pellegrino a Santiago de Compostela, nel nord della Spagna. La prima lungo il camino Francés, il più conosciuto e frequentato, quasi novecento chilometri, dai Pirenei all’oceano, trentasei giorni straordinari, indimenticabili. La seconda partendo da Siviglia e percorrendo la via de la Plata, mille chilometri di solitudine deserto e silenzio, un mese e mezzo di viaggio estenuante. L’ultima da Oviedo, la capitale delle Asturie, seguendo le nobili orme di re Alfonso II il Casto attraverso l’itinerario più antico, risalente agli inizi del IX secolo, e chiamato per questo Primitivo. Lungo la strada ho cercato di tenere nota degli incontri, dei paesaggi, delle sensazioni che stavo provando. Per poterli ricordare e rivivere. Scrivevo nel tardo pomeriggio prima di cena, spesso a giorni alterni, lottando contro la stanchezza. Frasi semplici, pensieri spezzati, immagini di un istante, da riannodare al ritorno. Queste pagine vogliono essere quel nodo, una rete intrecciata col filo sottile delle emozioni. Il libro primo narra del pellegrinaggio sul camino Francés, lungo gli ottocentosettanta chilometri che separano St. Jean Pied-de-Port, sul versante transalpino dei Pirenei, da Fisterra, estremo lembo d’Occidente. Uno dopo l’altro, un milione trecentomila passi. Il secondo rende conto del pellegrinaggio sulla via de la Plata, l’entusiasmante cammino che attraversa tutta la Spagna da Sud a Nord. Lungo mille chilometri che si scrivono semplicemente, uno zero zero zero, ma si traducono interminabili, privi di punto d’approdo, eterni. Il terzo, a chiusura del diario, racconta il pellegrinaggio lungo il camino Primitivo, un nastro d’argento che corre per più di trecento chilometri tra boschi ombrosi ammantati d’incanto e colline vestite di smeraldo, regalando ad ogni passo scorci d’incomparabile bellezza. E son colori consegnati agli occhi, luminosi e delicati, come tremulo palpito d'ali di farfalla. L'opera completa li raccoglie tutti.
Il ladro di passi. Libro terzo. Il cammino Primitivo
Author: Nicola Soloni
Publisher: Nicola Soloni
ISBN:
Pages:
Year: 2016-11-07
View: 636
Read: 870
Se vuoi vedere le diapositive del cammino ed ascoltare alcuni brani del diario, vai su https://www.youtube.com/watch?v=XNsOFfoaAIg. Rubo passi. Proprio così, passi. Li sottraggo a chi arriva a casa tardi la sera e non vede l’ora di sdraiarsi sulla poltrona del soggiorno per imbambolarsi davanti al televisore. A chi utilizza l’automobile per qualsiasi spostamento, specie breve, e magari non si preoccupa di un parcheggio in doppia fila pur di evitare l’inutile fatica di un metro in più a piedi. Rubo a quelli che rimangono a letto l’intera domenica a smaltire una sbronza solenne, a quelli che scambiano volentieri la lampada abbronzante con una passeggiata all’aperto o che salgono sui monti soltanto per riempirsi lo stomaco nel ristorante vicino alla statale. Aspetto l’attimo propizio, mi avvento come un falco e li ghermisco, in un batter di ciglia. Li raccolgo, ordinati, sulla mensola della cantina, uno sopra l’altro. Quando raggiungono una cifra importante inizio i preparativi. Trovo una guida studio le tappe programmo il viaggio. Ci vogliono almeno due anni per racimolarne la quantità necessaria. Dell’ordine di un milione. Un’attesa lunga, infinita, che culmina in uno scoppio di felicità incontenibile. Il momento è arrivato. Lo zaino è pronto. Si parte. Dal 2006 al 2010 sono stato per tre volte pellegrino a Santiago de Compostela, nel nord della Spagna. La prima lungo il camino francés, il più conosciuto e frequentato, quasi novecento chilometri, dai Pirenei all’oceano, trentasei giorni straordinari, indimenticabili. La seconda partendo da Siviglia e percorrendo la via de la Plata, mille chilometri di solitudine deserto e silenzio, un mese e mezzo di viaggio estenuante. L’ultima da Oviedo, la capitale delle Asturie, seguendo le nobili orme di re Alfonso II il Casto attraverso l’itinerario più antico, risalente agli inizi del IX secolo, e chiamato per questo primitivo. Lungo la strada ho cercato di tenere nota degli incontri, dei paesaggi, delle sensazioni che stavo provando. Per poterli ricordare e rivivere. Scrivevo nel tardo pomeriggio prima di cena, spesso a giorni alterni, lottando contro la stanchezza. Frasi semplici, pensieri spezzati, immagini di un istante, da riannodare al ritorno. Queste pagine vogliono essere quel nodo, una rete intrecciata col filo sottile delle emozioni. Il libro terzo, a chiusura del diario, racconta il pellegrinaggio lungo il camino primitivo, un nastro d’argento che corre per più di trecento chilometri tra boschi ombrosi ammantati d’incanto e colline vestite di smeraldo, regalando ad ogni passo scorci d’incomparabile bellezza. E son colori consegnati agli occhi, luminosi e delicati, come tremulo palpito d'ali di farfalla. La differenza col volume dal titolo analogo sta nella serie di fotografie a corredo. Si tratta, qui, di un racconto per immagini. Buona lettura.
Il ladro di passi. Libro primo. Il cammino Francese
Author: Nicola Soloni
Publisher: Nicola Soloni
ISBN:
Pages:
Year: 2016-11-08
View: 299
Read: 1034

Il ladro di passi. Libro secondo. La via de la Plata
Author: Nicola Soloni
Publisher: Nicola Soloni
ISBN:
Pages:
Year: 2016-11-08
View: 831
Read: 166
Se vuoi vedere le diapositive del cammino ed ascoltare alcuni brani del diario, vai su https://www.youtube.com/watch?v=SrS-N1IBK8E per la prima parte (515 km a piedi in 23 giorni) e su https://www.youtube.com/watch?v=i68QHLjtV4w per la seconda parte (485 km a piedi in 21 giorni). Rubo passi. Proprio così, passi. Li sottraggo a chi arriva a casa tardi la sera e non vede l’ora di sdraiarsi sulla poltrona del soggiorno per imbambolarsi davanti al televisore. A chi utilizza l’automobile per qualsiasi spostamento, specie breve, e magari non si preoccupa di un parcheggio in doppia fila pur di evitare l’inutile fatica di un metro in più a piedi. Rubo a quelli che rimangono a letto l’intera domenica a smaltire una sbronza solenne, a quelli che scambiano volentieri la lampada abbronzante con una passeggiata all’aperto o che salgono sui monti soltanto per riempirsi lo stomaco nel ristorante vicino alla statale. Aspetto l’attimo propizio, mi avvento come un falco e li ghermisco, in un batter di ciglia. Li raccolgo, ordinati, sulla mensola della cantina, uno sopra l’altro. Quando raggiungono una cifra importante inizio i preparativi. Trovo una guida studio le tappe programmo il viaggio. Ci vogliono almeno due anni per racimolarne la quantità necessaria. Dell’ordine di un milione. Un’attesa lunga, infinita, che culmina in uno scoppio di felicità incontenibile. Il momento è arrivato. Lo zaino è pronto. Si parte. Dal 2006 al 2010 sono stato per tre volte pellegrino a Santiago de Compostela, nel nord della Spagna. La prima lungo il camino francés, il più conosciuto e frequentato, quasi novecento chilometri, dai Pirenei all’oceano, trentasei giorni straordinari, indimenticabili. La seconda partendo da Siviglia e percorrendo la via de la Plata, mille chilometri di solitudine deserto e silenzio, un mese e mezzo di viaggio estenuante. L’ultima da Oviedo, la capitale delle Asturie, seguendo le nobili orme di re Alfonso II il Casto attraverso l’itinerario più antico, risalente agli inizi del IX secolo, e chiamato per questo primitivo. Lungo la strada ho cercato di tenere nota degli incontri, dei paesaggi, delle sensazioni che stavo provando. Per poterli ricordare e rivivere. Scrivevo nel tardo pomeriggio prima di cena, spesso a giorni alterni, lottando contro la stanchezza. Frasi semplici, pensieri spezzati, immagini di un istante, da riannodare al ritorno. Queste pagine vogliono essere quel nodo, una rete intrecciata col filo sottile delle emozioni. Il libro secondo rende conto del pellegrinaggio sulla via de la Plata, l’entusiasmante cammino che attraversa tutta la Spagna da Sud a Nord. Lungo mille chilometri che si scrivono semplicemente, uno zero zero zero, ma si traducono interminabili, privi di punto d’approdo, eterni. Buona lettura.
I cammini di Santiago con lo smartphone
Author: Nicola Soloni
Publisher: Nicola Soloni
ISBN:
Pages:
Year: 2016-07-09
View: 742
Read: 314
Si fa un gran parlare del cammino di Santiago. Molti l’hanno percorso, tutto o in parte, tanti vorrebbero partire per farlo. Quasi sempre si usa il singolare, ma è il plurale ad essere più adatto. Infatti, i cammini di Santiago sono una sorta di ragnatela che copre l’intera Spagna, coi fili impalpabili che l’attraversano da parte a parte, magari per mille chilometri e più, fino a convergere all’estremo nord-ovest, nel punto d’incontro del mar Cantabrico con l’oceano Atlantico. Numerosi sono i cammini. Tra i più conosciuti e frequentati: il francés, che ha inizio a Saint Jean Pied-de-Port, prima tappa a Roncisvalle, sviluppo di 780 chilometri percorribili in un mese circa di cammino; la via de la plata, di sicuro la più solitaria e la più suggestiva, da Siviglia, mille chilometri giusti giusti, un sogno ad occhi aperti; il primitivo, col profumo intenso del bosco e delle montagne, temuto per i forti dislivelli di alcune tappe; quello del norte, più una carretera che un cammino, tanto asfalto, troppo, che massacra le gambe. Nel giro di sei anni li ho percorsi tutti: quasi tremila chilometri a piedi. Mi hanno dato tanto. Quello che sono adesso lo devo a loro. I cammini sono ben segnalati. Le flechas amarillas sono le compagne fidate dei viandanti in terra di Spagna. In certi luoghi, tuttavia, le indicazioni latitano. Di solito all'uscita delle grandi città. Talvolta sono confuse e contraddittorie. Per evitare di perdersi è opportuno utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia, in particolare GPS e smartphone. Anche se perdere la strada può rivelarsi istruttivo. Persino utile in qualche caso. La guida presente non descrive i cammini. Per questo esistono in commercio svariate pubblicazioni. Una porta la mia firma, s’intitola “Il ladro di passi”. È il racconto dei primi tre pellegrinaggi, un diario on the road carico delle emozioni che la via quotidianamente regala. Questo vuol essere un agile manualetto, che illustra in dettaglio l'utilizzo dello smartphone lungo il percorso. Magari per poterlo gustare con maggior serenità. In pienezza.
Brontorina
Author: James Howe, Randy Cecil
Publisher: Candlewick Press
ISBN: 0763644374
Pages: 32
Year: 2010
View: 640
Read: 984
Despite her size and not having the proper footwear, a determined dinosaur pursues her dream of becoming a ballerina.
No Complaints...Shut Up and Walk
Author: Emmett Williams, Jasmyne Emmerick
Publisher: BookBaby
ISBN: 162675635X
Pages: 161
Year: 2013-04-26
View: 897
Read: 765
Emmett Williams was joining his wife on her pilgrimage along El Camino de Santiago de Compostela (an ancient 500 mile walk across northern Spain). It had been a “bucket list” item for each of them, but for different reasons. His wife was going in search of an epiphany, and Emmett was just taking a walking vacation. He found a personal freedom and joy previously unknown to him. Emmett is a sexagenarian “every day” man. On the onset of his journey, Emmett is a healthy man, but has some minor physical limitation as the result of age. He simply and passionately recounts his forty-five days on the El Camino de Santiago de Compostela; the daily trials and overall triumph during an unusual vacation. While compassionately helping his wife, Monica, realize her dream; Emmett experiences an unlikely change within himself as the result of his unforgettable journey as he walked across Spain. This book is for those seeking information of an experience on El Camino and arm-chair adventurers.
The Mind of the Traveler
Author: Eric J. Leed
Publisher: Basic Books (AZ)
ISBN:
Pages: 328
Year: 1991
View: 721
Read: 1210
Discusses the traditions of travel in the Western world, including heroic journeys, pilgrimages, and scientific expeditions, the influence of travel on identity, travelling peoples, and the effect of travel and travellers on society
Eleven Minutes
Author: Paulo Coelho
Publisher: Harper Collins
ISBN: 0061835579
Pages: 320
Year: 2009-10-13
View: 350
Read: 426
Eleven Minutes is the story of Maria, a young girl from a Brazilian village, whose first innocent brushes with love leave her heartbroken. At a tender age, she becomes convinced that she will never find true love, instead believing that "love is a terrible thing that will make you suffer. . . ." A chance meeting in Rio takes her to Geneva, where she dreams of finding fame and fortune. Maria's despairing view of love is put to the test when she meets a handsome young painter. In this odyssey of self-discovery, Maria has to choose between pursuing a path of darkness -- sexual pleasure for its own sake -- or risking everything to find her own "inner light" and the possibility of sacred sex, sex in the context of love. This P.S. edition features an extra 16 pages of insights into the book, including author interviews, recommended reading, and more.
Storia Dei Musulmani Di Sicilia
Author: Michele Amari
Publisher: Theclassics.Us
ISBN: 1230398791
Pages: 178
Year: 2013-09
View: 989
Read: 1202
Questo libro di storia potrebbe contenere numerosi refusi e parti di testo mancanti. Solitamente gli acquirenti hanno la possibilita di scaricare gratuitamente una copia scansionata del libro originale (senza refusi) direttamente dall'editore. Il libro e Non illustrato. 1854 edition. Estratto: ...brighe della Penisola. Da quanto ho detto, e dalle date certe che ho aggiunto tra parentesi, ognun vede che il cronista napoletano abbia collocato que' casi di Sicilia, a mo' d'episodio, nell'anno in cui principiarono, e che questo, secondo lui, torni all' ottocentoventuno. Questi due righi e la esposizione delle testimonianze storiche eran gia scritti, quando si pubblico, il 1843, il lavoro del Wenrich, dove si trova (db. I, cap. IV, 32) una frase che a prima vista pare poco diversa e un metodo d' esamina somigliante al mio, ancorche con altri fatti e altri risultamenti. Non essendo uso a rubare gli altrui lavori, mi basta avvertire il lettore, e lascio la forma del mio scritto com' ella stava. 3 Vengasi la prefazione del Muratori, Rerum Italicarum Scriptores, tom. I, parte II, p. 287 a 289. La cronica pare scritta verso l'872, e l'autore allude a quella come ad opera giovanile in altri opuscoli assai meno importanti eh' ei detto verso il 002. Il secondo scrittore nostrale che faccia cenno dell'evento, visse dopo cencinquanta anni, verso la fine del decimo secolo; anonimo, ma si sa che fosse di Salerno, e forse monaco e di schiatta longobarda. Ei suol fare fascio d'ogni erba, come notava il Muratori; intreccia negli annali le novellette che correano di quel tempo, e attribuisce ai personaggi della storia discorsi e sentenze di sua fattura. Pertanto lo la 'El-Kadhi: il cadi Ased-ibn-Forat. 1 Johannes diaconus, Chronicon etc, presso il Muratori, Rerum /'" carum Scriptores, iota. I, parlo II, p. 315. sceremmo indietro, se non trovassimo nel racconta le vestigia di alcuni particolari che abbiamo da altri autori degni di fede, da lui...
The Duke of the Abruzzi
Author: Mirella Tenderini, Michael Shandrick
Publisher: Mountaineers Books
ISBN: 1594858373
Pages: 192
Year: 1997-05-31
View: 941
Read: 742
* Pioneer on K2 and namesake of the Abruzzi Ridge * Mountaineering classic now in Legends and Lore series * Complete biography of an important explorer Grandson of the first king of Italy, Luigi Amedeo di Savoia-Aosta, or the Duke of the Abruzzi, was one of the most celebrated explorers of the early twentieth century. This biography vividly recounts not only the details of his pioneering expeditions but also the intriguing story of his personal life——including a doomed love affair with an American heiress and his more successful friendship with Vittorio Sella. The Duke’s lifelong passion for adventure began in the Italian Alps of his childhood. Having mastered the Zmutt Ridge of the Matterhorn at the age of 21, he vowed to devote himself to mountain exploration. Just three years later, in 1897, he completed the first successful ascent of Alaska’s Mount St. Elias. His 1899 attempt to be the first to the North Pole fell short of its goal, but he succeeded in going farther north than any previous expedition. A naval career did not stop him from exploring the Ruwenzori range in Africa. The Duke’s most noted achievement was undeniably his pioneering climb on K2 in 1909 on the route that bears his name: the Abruzzi Ridge. In part because of this achievement, we are thrilled to bring this classic, originally published in 1997, back into print as one of our Legends and Lore titles.
Off the Road
Author: Jack Hitt
Publisher: Simon and Schuster
ISBN: 0743261119
Pages: 272
Year: 2005-03-01
View: 1325
Read: 791
A funny, irreverent travelogue through France and Spain describes places considered sacred--fortresses, monasteries, statues, and relics--and features a group of quirky, modern pilgrims seeking knowledge of themselves and each other rather than God. Reprint. 12,500 first printing.
The Way Is Made by Walking
Author: Arthur Paul Boers
Publisher: InterVarsity Press
ISBN: 0830899928
Pages: 221
Year: 2015-05-21
View: 617
Read: 346
The Word Guild 2008 Canadian Christian Writing Awards finalist! Pilgrimage is a spiritual discipline not many consider. Aren't the destinations far? Don't they involve a lot of time and walking? Just a few years ago, Arthur Paul Boers wasn't thinking about pilgrimage either. But he began to sense a deep call from God to walk the five-hundred-mile pilgrimage route known as Camino de Santiago, ending in Santiago de Compostela, Spain, at a cathedral that is said to hold the relics of the apostle James. In these pages he opens to us his incredible story of renewed spirituality springing from an old, old path walked by millions before him. It's a story of learning to pray in new ways, embracing simplicity, forming community, living each day centered and focused, depending on God to provide. Joined by hundreds of others from all over the world, Boers points the way to deeper intimacy with God--a way made by walking in faith.
The Soul of a Pilgrim
Author: Christine Valters Paintner
Publisher: Ave Maria Press
ISBN: 1933495871
Pages: 160
Year: 2015-05-05
View: 213
Read: 1043
The renowned author of eight books and abbess of the online retreat center Abbey of the Arts, Christine Valters Paintner takes readers on a new kind of pilgrimage: an inner journey to discover the heart of God. Eight stages of the pilgrim's way--from hearing the call to coming home--are accompanied by scripture stories of great biblical journeys and the author's unique and creative practices of prayer, writing, and photography. As she did in The Artist's Rule and Eyes of the Heart, Christine Valters Paintner once again helps readers travel to the frontiers of their souls to discover the hidden presence of God. In The Soul of a Pilgrim, Paintner identifies eight stages of the pilgrim's way and shows how to follow these steps to make an intentional, transformative journey to the reader's inner "wild edges." Each phase of the exploration requires a distinct practice such as packing lightly, being uncomfortable, or embracing the unknown. Paintner shows how to cultivate attentiveness to the divine through deep listening, patience, and opening oneself to the gifts that arise in the midst of discomfort. Each of the eight chapters offers reflections on the themes, a scripture story, an invitation to the practice of lectio divina, and a creative exploration through photography and writing.
The Pilgrimage Road to Santiago
Author: David M. Gitlitz, Linda Kay Davidson
Publisher: St. Martin's Griffin
ISBN: 1466825987
Pages: 464
Year: 2000-07-21
View: 1326
Read: 1134
The road across northern Spain to Santiago de Compostela in the northwest was one of the three major Christian pilgrimage routes during the Middle Ages, leading pilgrims to the resting place of the Apostle St. James. Today, the system of trails and roads that made up the old pilgrimage route is the most popular long-distance trail in Europe, winding from the heights of the Pyrenees to the gently rolling fields and woods of Galicia. Hundreds of thousands of modern-day pilgrims, art lovers, historians, and adventurers retrace the road today, traveling through a stunningly varied landscape which contains some of the most extraordinary art and architecture in the western world. For any visitor, the Road to Santiago is a treasure trove of historical sites, rustic Spanish villages, churches and cathedrals, and religious art. To fully appreciate the riches of this unique route, look no further than The Pilgrimage Road to Santiago, a fascinating step-by-step guide to the cultural history of the Road for pilgrims, hikers, and armchair travelers alike. Organized geographically, the book covers aspects of the terrain, places of interest, history, artistic monuments, and each town and village's historical relationship to the pilgrimage. The authors have led five student treks along the Road, studying the art, architecture, and cultural sites of the pilgrimage road from southern France to Compostela. Their lectures, based on twenty-five years of pilgrimage scholarship and fieldwork, were the starting point for this handbook.

Recently Visited